Iniziative

Questa pagina è dedicata alla diffusione di tutte le iniziative e gli interventi promossi dall’Associazione.

 

30/05/2017: Martedì alle h. 17.00, in Piazza Dante, davanti all’ingresso della Biblioteca Universitaria di Pisa, ricorderemo con la nostra presenza la chiusura della BUP che continua a protrarsi da 5 anni, dal 29 maggio 2012.

27/06/2016: Continua la raccolta firme per la riapertura della Sapienza. Tra i primi firmatari, oltre alla nostra Presidente, Chiara Frugoni: Massimo Bray, Lucia Faedo, Michele Feo, Claudio Giunta, Tomaso Montanari, Adriano Prosperi, Salvatore Settis:

https://amicibup.files.wordpress.com/2016/06/collage3.jpg

24/06/2016: RACCOLTA DI FIRME per la RIAPERTURA DELLA BIBLIOTECA UNIVERSITARIA DI PISA:

Grazie al quotidiano “LA NAZIONE” la nostra Associazione promuove una raccolta di firme perché la Biblioteca sia finalmente riaperta a ormai quattro anni dalla chiusura, avvenuta il 29 maggio 2012.  Si può aderire  con una e-mail al giornale (cronaca.pisa@lanazione.net), con una telefonata in redazione (050 3139711) o con una lettera cartacea alla sua sede pisana, Largo Ciro Menotti, 14, cap 56126.

 

Appello per la riapertura della Biblioteca Universitaria di Pisa (24/06/2016):

https://amicibup.wordpress.com/rassegna-stampa/img_20160624_093236/

http://wp.me/a2wrrm-15N

L’intervista a Chiara Frugoni (24/06/2016):

https://amicibup.files.wordpress.com/2016/06/img_20160624_094128.jpg

 

 

Ricordiamo a TUTTE/I che la nostra Presidente, Chiara Frugoni, parlerà della BUP, il prossimo 30 giugno, alle h.10.00, presso il Teatro Rossi, a Pisa, in occasione dell’incontro sul futuro delle biblioteche pisane.

 

 

30/06/2016: Teatro Rossi Aperto, giovedì 30 giugno 2016, ore 10.00

Officine Porta Garibaldi

Proposte e idee per una cittadinanza attiva e per la tutela e la valorizzazione del sistema bibliotecario e archivistico cittadino

Interventi di

Chiara Frugoni
(Presidente di Amici BUP)

Sandra Di Majo

(Coordinamento Lettori delle Biblioteche e degli Archivi Pisani)

Antonella Agnoli

(consulente bibliotecaria)

Parteciperanno:

Ornella Aglioti (Amici SMS Biblio Pisa)

Athos Bigongiali (scrittore)

Andrea Bocchi (segretario di Amici BUP)

Gian Mario Cazzaniga (Comitato scientifico BFS Pisa)

Gianfranco Francese (segretario generale C.d.L. CGIL Pisa)

Sasha Grassini (UDU Pisa)

Matilde Vistoli (Rete degli studenti medi Pisa)

Andrea Ferrante (Assessore alla Cultura del Comune di Pisa)

[da confermare]

 

05/06/2016: In occasione dell’iniziativa promossa dal Ministero dei Beni Culturali e del Turismo, PRIMA DOMENICA DEL MESE – INGRESSO GRATUITO nei Musei Statali, la Presidente dell’Associazione Amici BUP, Chiara Frugoni, illustrerà un capolavoro del XIII secolo: il dipinto di Giunta Pisano raffigurante “San Francesco e sei miracoli”.

Il Museo Nazionale di San Matteo rinnova il successo delle prime domeniche del mese al Museo, proponendo il 5 giugno una conferenza di Chiara Frugoni che illustrerà il dipinto di Giunta Pisano raffigurante “San Francesco e sei miracoli”.

Salvatosi dalle soppressioni napoleoniche, il dipinto fu rimosso nel 1859 dalla chiesa di San Francesco, ove fu riportato nel 1910 e solo di recente ha trovato collocazione nel Museo di San Matteo. La tavola cuspidata è una delle prime testimonianze, in Occidente, di icone caratterizzate da santi a figura intera affiancati da storie della loro leggenda. Realizzato a qualche decennio di distanza dalla canonizzazione di Francesco avvenuta nel 1228.

L’appuntamento è alle ore 11:00 al Museo

Orario festivo del Museo 8:30 – 13:30
INGRESSO GRATUITO


28 maggio 2016: alle ore 10.30, nella Sala degli Arazzi della Soprintendenza pisana (Palazzo Reale, è convocata l’Assemblea ordinaria dei Soci di Amici BUP. Sono all’ordine del giorno il resoconto delle attività 2015/2016, la discussione delle iniziative per l’anno a venire e l’elezione delle cariche sociali. LA CITTADINANZA TUTTA è INVITATA A PARTECIPARE.
Ricordiamo che il 29 maggio 2016 saranno QUATTRO ANNI che la Biblioteca Universitaria è chiusa per l’ordinanza sindacale del 29 maggio 2012, avente come motivazione il terremoto dell’Emilia-Romagna.

29 aprile 2016: si parlerà anche di biblioteche e archivi a Firenze, presso l’Aula Magna di Palazzo Marucelli-Fenzi, via S. Gallo 10, a partire dalle ore 9.30 e fino alle h. 13.30, in un dibattito pubblico, “Emergenza cultura”, indetto in vista della manifestazione romana del prossimo 7 maggio 2016. A nome di #‎AmiciBUP‬ interverrà Eliana Carrara, per illustrare l’annosa vicenda della #‎BibliotecaUniversitaria‬ di ‪#‎Pisa‬ (del ‪#‎MiBACT‬) e la sua ‪#‎chiusura‬ pretestuosa dal ‪#‎29maggio2012‬ (con la motivazione del ‪#‎terremoto‬ dell’‪#‎Emilia‬)

Per vedere la locandina siete pregati di cliccare sul link qui di seguito:
https://amicibup.files.wordpress.com/2016/04/emrgenza-cultura.jpg

 

15 aprile 2016: si parlerà di biblioteche e archivi e biblioteche a Roma, presso la Sala Alessandrina dell’Archivio di Stato di Roma, a partire dalle ore 10 e per tutta la giornata del 15 aprile 2016, in un incontro promosso dal Coordinamento nazionale per gli archivi e le biblioteche (di cui fa parte anche la nostra Associazione). Per vedere il programma in dettaglio siete pregati di cliccare sul link qui di seguito:

http://archivistinmovimento.org/2016/04/06/lemergenza-nascosta-archivi-biblioteche-e-il-futuro-della-ricerca-in-italia/

 

10 luglio 2015: si parlerà della Biblioteca Universitaria a Termoli, al Convegno “Heritage, management e impresa: quali sinergie?”

nella sezione: Governance e management delle organizzazioni artistico-culturali

 

 

22 maggio 2015:                                                A partire dalle h. 10.00,

                    presso il Salone di Palazzo Reale, Lungarno Pacinotti 46, PISA,
l’Associazione Amici BUP terrà un’ASSEMBLEA PUBBLICA, a cui sono stati invitati ricercatori e studiosi, lavoratori e studenti, esponenti del mondo politico e candidati delle liste presentate alle elezioni regionali 2015, per parlare dei tempi della riapertura (a quasi tre anni dell’ordinanza firmata dal sindaco il 29 maggio 2012, che ne decretò la sua chiusura) della più grande Biblioteca della città di Pisa, in un’ottica ampia e quanto mai attuale sui temi e sulle prospettive per la salvaguardia dei Beni Culturali a Pisa.

TUTTA LA POPOLAZIONE È CALDAMENTE INVITATA A PARTECIPARE

La Prof.ssa  Chiara Frugoni, Presidente dell’Associazione Amici della Biblioteca Universitaria di Pisa, terrà la relazione sull’attività svolta dall’Associazione.

Al  termine della relazione è ufficialmente convocata :

L’ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI

  •  in prima convocazione alle ore 11.30,
  • in seconda convocazione alle ore 12.00,

per deliberare sul seguente ordine del giorno:

  1. Approvazione del bilancio consuntivo e relazione finanziaria
  2. Elezione del Presidente e del Direttivo
  3. Iniziative future dell’Associazione

La Segreteria dell’Associazione sarà aperta, nella sede dell’Assemblea, dalle ore 9.30.

La Presidente,

Chiara Frugoni

P.S. Si ricorda che l’incontro sarà pubblico, ma soltanto gli iscritti avranno il diritto di voto.

29 maggio 2014: Sit-in in piazza Dante, il 29 maggio, dalle ore 10.30, per sollecitare la riapertura della Biblioteca Universitaria!
Continuiamo a tenere viva la memoria di questo patrimonio, che deve essere al più presto restituito alla comunità pisana, agli studenti e ai ricercatori.
Gli Amici della Biblioteca Universitaria di Pisa vogliono ricordare ai cittadini e agli studiosi, e soprattutto alle istituzioni locali e nazionali, che la più importante e la più ricca biblioteca pubblica della città è chiusa da ben due anni.
Invitiamo coloro che vogliano documentarsi sulla vicenda della chiusura della Biblioteca Universitaria di Pisa a leggere il bel saggio del Professor Michele Feo (“Libri imprigionati e deportati. Cosa accade alla Biblioteca Universitaria di Pisa”, in corso di stampa sulla rivista “Il Ponte” (Anno LXX n. 6, Giugno 2014): https://amicibup.files.wordpress.com/2014/05/estratto-bv.pdf

 



10/03/2014: La prossima Assemblea della nostra Associazione si terrà il 12 aprile 2014 a Palazzo Reale, a partire dalle h. 9.30. Ricordiamo che non solo tutti i nostri soci sono ovviamente invitati, ma saranno i benvenuti quanti vorranno partecipare alla prima parte della mattinata di lavori poiché si discuterà della questione della Biblioteca Universitaria e della seconda ordinanza emessa a carico del Palazzo della Sapienza. Nel corso dell’incontro Jan Simane, Direttore della Biblioteca del Kunsthistorisches Institut in Florenz, ha illustrato come si restaura a regola d’arte una biblioteca. Potete trovare il powerpoint con le immagini del suo intervento a questo link: https://amicibup.files.wordpress.com/2016/07/sanierung-fc3bcr-pisa.pptx

 

08/03/2014: Ricordiamo che oggi alle 18.00 in Via Giordano Bruno 42 il nostro Presidente Onorario Adriano Prosperi parlerà della Biblioteca Universitaria e del Palazzo della Sapienza:

RIPENSARE L’USO E LA GESTIONE DI BENI PUBBLICI E BENI COMUNI

Sabato 8 marzo, alle ore 18.00, il Municipio dei Beni Comuni promuove presso il Distretto 42 un incontro pubblico sotto forma di conversazione sul tema dell’uso e della gestione di beni pubblici e beni comuni.

Interverranno:

Adriano Prosperi, storico e opinionista,

Lorenzo Carletti, storico dell’arte.

Enrico Gullo, Teatro Rossi Aperto di Pisa

Modera

Mariangela Priarolo, filosofa e attivista del Municipio dei Beni Comuni.

15/02/2014: Ricordiamo che è possibile rinnovare la propria adesione ad Amici BUP anche per l’anno in corso, 2014.

Per diventare socii (in qualità di socio ordinario, 10 euro, o di socio corrispondente, 5 euro)  è sufficiente comunicare

all’indirizzo email: amicibuptesoriere@gmail.com

l’avvenuto versamento della propria quota all’IBAN seguente:

IT10Q0335967684510700155807

06/02/2014: Ricordiamo che sabato 8 febbraio 2014, a Palazzo Reale, Lungarno Pacinotti 46, a partire dalle h. 8.30, si terrà l’incontro Salviamo le biblioteche e gli archivi statali: qui la locandina con i nomi dei partecipanti alla giornata.

21/01/2014: Salviamo le biblioteche e gli archivi statali (Pisa, Palazzo Reale, 8 FEBBRAIO 2014, h. 9.30):

L’incontro, organizzato insieme con l’Associazione dei Lettori della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, ospiterà vari contributi di bibliotecari, archivisti, docenti, giornalisti e dottorandi di biblioteconomia e storia del libro, e sarà introdotto da un intervento di Salvatore Settis (cliccare qui per la locandina, realizzata da Domitilla Ferrara, cui vanno i nostri più sentiti ringraziamenti).

L’assemblea pubblica si terrà il 16 dicembre 2013, h. 18.00.

06/12/2013: ASSEMBLEA PUBBLICA @Teatro Rossi Aperto – Exploit – Amici BUP

Presso il Teatro Rossi Aperto, Pisa, Piazza Carrara, si terrà un’assemblea pubblica sul permanere della chiusura della Sapienza e della Biblioteca Universitaria di Pisa a diciotto mesi dall’ordinanza del sindaco Filippeschi emessa in data 29 maggio 2012  a causa di un supposto pericolo di crolli a seguito del terremoto nell’Emilia.

“È trascorso ormai un anno e mezzo da quando il Sindaco di Pisa ha disposto la chiusura dell’edificio della Sapienza. Nonostante i continui annunci e proclami dell’Università, ad oggi ancora non è stata resa nota alcuna perizia tecnica che giustifichi tale disposizione. Recentemente il Rettore ha dichiarato che tale perizia sarà finalmente resa pubblica entro la fine del mese di dicembre. In attesa di conoscere gli esiti tecnici della vicenda, riteniamo più che mai urgente aprire una riflessione cittadina sul futuro di un immobile così importante per Pisa, come il Palazzo della Sapienza, e della Biblioteca Universitaria che esso ospita.

Innanzitutto, ci sembra imprescindibile un ragionamento sul futuro della Biblioteca Universitaria e, ancor prima, sullo stato in cui versa attualmente il patrimonio librario. Un’enorme quantità di testi antichi e rari, un patrimonio storico del valore inestimabile, restano ancora oggi abbandonati al degrado e all’incuria.

A maggior ragione, quindi, pensiamo che sia quanto mai urgente e ormai improrogabile una soluzione per la Biblioteca Universitaria, che deve tornare in funzione. Riaprire la Biblioteca e renderla davvero accessibile è oggi un’occasione che questa città non può perdere.

Crediamo che su ciò, molto abbiano da dire proprio i dipendenti delle Biblioteca Universitaria che oggi si ritrovano a lavorare in condizioni impossibili, relegati presso i locali della Residenza studentesca Nettuno e costretti a fare la spola tra i due spazi per portare i libri richiesti.

Vorremmo, poi, interrogarci su alcune trasformazioni che abbiamo visto verificarsi in tutta la zona universitaria di Piazza Dante. La chiusura della Sapienza, infatti, non è stata un evento isolato. Ad essa è seguita, in meno di un anno, una progressiva desertificazione della piazza, dovuta alla defunzionalizzazione di altri storici stabili universitari come l’ex facoltà di Scienze Politiche e Palazzo Ricci. Un fenomeno tutt’altro che casuale, che è andato di pari passo con la costruzione di nuovi immobili lontani dal centro, come il Polo Piagge, con il quale l’Università ha “risposto” alla carenza di spazi che nel frattempo si è “creata”.

Crediamo che tutto ciò rientri in un processo di ristrutturazione del tessuto urbano che, in varie forme, mira ad “espellere” o comunque allontanare la composizione precaria, principalmente studentesca, dal centro storico.

Da questo punto di vista Piazza Dante rappresenta,dunque, un caso emblematico. Quando la Sapienza era in funzione, quando la Facoltà di Lettere non era ancora stata destrutturata e Scienze politiche svuotata, la piazza era davvero un luogo vivo, vissuto. Un luogo che ha costituito in questi anni uno spazio d’incontro e di socialità, in pieno centro cittadino.

Ora invece su una piazza deserta si affacciano palazzi vuoti o completamente destrutturati in quelle che erano le loro funzioni principali.

È per questo che riteniamo non esista luogo più adatto del Teatro Rossi Aperto ad ospitare un dibattito sul futuro della Sapienza (e della piazza). In più di un anno di occupazione il Teatro Rossi Aperto ha rappresentato un’anomalia nella zona di Piazza Dante: uno spazio pubblico, luogo di aggregazione, di produzione artistica e culturale, agorà cittadina.

È da qui che vogliamo ripartire per immaginare assieme un futuro possibile per questa piazza, per la Sapienza, per i servizi bibliotecari e per il patrimonio librario.

A partire da queste considerazioni ci sembra che esista un fil rouge che lega la Sapienza come spazio e la Biblioteca Universitaria come patrimonio comune e servizio: di certo pretendiamo per entrambe un’immediata riapertura e rimessa in funzione. D’altra parte crediamo anche che una riapertura non possa prescindere da un ripensamento delle modalità di fruizione e della Sapienza e della Biblioteca.

Non pensiamo che del futuro di questi luoghi possa decidere una persona sola, che sia un Rettore o un Sindaco. Riteniamo indispensabile che le decisioni vengano prese  aprendo un tavolo di discussione che  tenga conto  oltre che  delle opinioni delle persone  formalmente deputate  anche dell’opinione degli studenti  e degli studiosi, direttamente interessati, il cui lavoro è stato brutalmente interrotto, Occorre discutere della rifunzionalizzazione  degli spazi e tenere conto dei nuovi bisogni e delle nuove esigenze della città”. Teatro Rossi Aperto – Exploit – Amici BUP

26/11/2013: Venerdì 29 novembre p.v., per ricordare al Rettore, al Sindaco, a tutta la Cittadinanza che la

BIBLIOTECA UNIVERSITARIA è CHIUSA da 18 MESI,

avrà luogo un presidio, insieme con le lavoratrici e i lavoratori della Biblioteca, con striscioni e distribuzione di volantini

dalle 9.30 alle 12.15 davanti alla sede dell’ex Nettuno in Lungarno Pacinotti 32.

Il presidio si trasferirà successivamente davanti al Rettorato e, infine, al Comune.

11/11/2013: Appello perché siano indetti nuovi bandi per archivisti/bibliotecari presso gli Archivi e le Biblioteche dello Stato, destinati a chiudere entro pochissimi anni per il mancato turn-over (il formulario, debitamente firmato, va per cortesia inviato all’indirizzo: amicibup@gmail.com):

ASSOCIAZIONE AMICI DELLA BIBLIOTECA UNIVERSITARIA DI PISA

ASSOCIAZIONE DEI LETTORI DELLA BIBLIOTECA NAZIONALE CENTRALE DI FIRENZE

Gli archivi e le biblioteche statali italiane, custodi di un enorme patrimonio di libri e documenti, rischiano la chiusura nel giro di pochi anni per mancanza di risorse e di personale (l’ultimo concorso è stato bandito nel 1978).

L’Associazione Amici della Biblioteca Universitaria di Pisa e l’Associazione dei Lettori della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze sono impegnate a richiamare l’attenzione  su questa ricchezza materiale e civile che, in armonia col dettato costituzionale, è finalizzata allo sviluppo culturale, tecnico e scientifico della società.

Proprio nell’epoca digitale, le biblioteche e gli archivi possono essere un volano per l’ elaborazione della conoscenza e dell’innovazione e potrebbero effettivamente contribuire alla crescita del paese, se ci fosse un’adeguata politica volta all’accessibilità del patrimonio che conservano. Nessun paese moderno può permettersi il lusso di dimenticare e sprecare le conoscenze raggiunte, unica leva su cui costruire il proprio futuro.

Auspichiamo che alla salvaguardia dei beni culturali si affianchi una politica di investimenti mirata alla creazione di reti infrastrutturali idonee ad attrarre e dare impulso alla ricerca italiana e internazionale, come avviene in tutti paesi “moderni” – ambito dal quale l’Italia rischia sempre più di uscire.

Chiediamo inoltre in modo particolare che vengano  banditi nuovi concorsi per l’assunzione di bibliotecari/e e archivisti/e.

Condivido questo impegno  dell’Associazione Amici della Biblioteca Universitaria di Pisa e di Assolettori (se possibile indicare le proprie motivazioni in qualche riga).

8/11/2013: Stamani, h. 10.00, a Primo Piano (http://www.livestream.com/puntoradio) si parlerà di BENI CULTURALI A PISA. In particolare tratteremo la questione della Chiesa di San Paolo a Ripa d’Arno e della Biblioteca Universitaria della Sapienza. In studio Sergio Costanzo, Marco Tito e Chiara Frugoni. Al telefono gli assessori Andrea Serfogli e Dario Danti. Interverrà anche il sottosegretario ai beni culturali ILARIA BORLETTI. Sono graditi interventi, commenti e domande. In diretta dalle ore 10, come sempre su Puntoradio 91.1-91.6 fm (streaming www.puntoradio.fm) — con Ciccio Auletta e altre 22 persone presso PuntoRadioFM.

18/10/2013: Invitiamo tutti coloro che hanno a cuore le sorti della Biblioteca Universitaria di Pisa a presenziare al sit-in promosso dalla nostra Associazione in piazza dei Cavalieri, il giorno 18 ottobre a partire dalle 10.00, con striscioni su cui sarà ben leggibile che la “Biblioteca Universitaria di Pisa deve rimanere nel Palazzo della Sapienza” e che “La Biblioteca Universitaria non si tocca!”

06/10/2013: Mercoledì 9 ottobre, h. 17.30, si terrà la presentazione del libro Perfino le stelle devono separarsi di Chiara Frugoni, Presidente Amici BUP, a Pisa, Teatro Lumière, Vicolo del Tidi 6, traversa di Lungarno Pacinotti:http://www.feltrinellieditore.it/appuntamenti/2013/09/25/chiara-frugoni-presenta-perfino-le-stelle-devono-separarsi/

01/07/2013: Chiediamo a tutti coloro che hanno pubblicato propri lavori su manoscritti o volumi conservati nella Biblioteca Universitaria di Pisa, se vogliono, di inviare (amicibup@gmail.com) un pdf dei loro articoli così che siano postati sulla pagina di Amicibup su Academiaedu: è un bel modo, crediamo, di tener viva una biblioteca chiusa da oltre un anno.

19/06/2013: segnaliamo l’importante iniziativa che si terrà a Roma domani, in difesa del servizio bibliotecario nazionale:

http://www.aib.it/struttura/sezioni/lazio/2013/35059-aib-rilanciare-sbn/

___________________________________________

E’ indetta una

ASSEMBLEA PUBBLICA

il prossimo 18 maggio, ore 10.00, palazzo Matteucci* Pisa

per discutere sulle sorti della BUP

parteciperà la Presidente di ABUP

la Professoressa Chiara FRUGONI

La cittadinanza tutta  è invitata.

Qui il verbale.

*  Il cerchio blu, sulla mappa, mostra la posizione di Palazzo Matteucci rispetto alla Sapienza, all’Arno, a Ponte di Mezzo, a Piazza XX Settembre (dove ci sono il Comune e le Logge dei Banchi).

COMUNICATO STAMPA

Alla fine dell’Assemblea del 6 aprile 2013 i soci presenti hanno votato il seguente comunicato stampa.

L’Associazione degli Amici della Biblioteca Universitaria di Pisa registra con la più grave preoccupazione il fatto che, nel silenzio delle istituzioni cittadine e degli organi accademici, si sta procedendo verso la realizzazione di un piano di delocalizzazione dei libri della BUP in assenza di una vera relazione tecnica sullo stato dell’edificio e sugli eventuali lavori di consolidamento; si sottolinea in particolare che in mancanza di una solida relazione tecnica la spesa prevista per i locali di S. Matteo appare priva di senso e rischia di depauperare  i fondi stanziati per la Biblioteca.

L’Associazione ABUP ritiene che le ragioni della permanenza della Biblioteca nel Palazzo della Sapienza attengano alla identità e alla vita civile della città e dell’Università; chiede pertanto ai cittadini e alle forze sociali e politiche che l’occasione della scelte da compiere con le prossime elezioni amministrative venga colta per riflettere adeguatamente sui destini del palazzo della Sapienza e della Biblioteca come BENE COMUNE, alla cui sorte sono interessate sia la città di Pisa sia la comunità internazionale degli studi; un bene che deve essere non solo tutelato ma potenziato e rivitalizzato.

L’Associazione ABUP propone pertanto una ASSEMBLEA PUBBLICA fra tutti i cittadini e le forze politiche interessate sulla sorte del Palazzo della Sapienza e della Biblioteca Universitaria di Pisa.

Qui si può leggere il verbale dell’assemblea di AMICIBUP.

Qui si può leggere la CRONISTORIA delle vicende recenti della BUP e della costituzione di AMICIBUP.

Si avvisa

che il giorno 6 aprile alle ore 9.00, in Pisa, presso la sala de La Limonaia, Vicolo dei Ruschi n° 4,

il prof. Adriano Prosperi, Presidente dell’Associazione Amici della Biblioteca Universitaria di Pisa, terrà la relazione sull’attività svolta dall’Associazione.

La cittadinanza tutta è invitata.

http://www.facebook.com/events/343503675761039/

Al  termine della relazione è ufficialmente convocata :

L’ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI

  •  in prima convocazione alle ore 10.00,
  • in seconda convocazione alle ore 11.00,

per deliberare sul seguente ordine del giorno:

  1. Approvazione del bilancio consuntivo e relazione finanziaria
  2. Elezione del Presidente e del Direttivo
  3. Iniziative future dell’Associazione

La Segreteria dell’Associazione sarà aperta, nella sede dell’Assemblea, dalle ore 8.00.

Il Presidente,

Adriano Prosperi

P.S. Si ricorda che l’incontro sarà pubblico, ma soltanto gli iscritti avranno il diritto di voto.

  AVVISO

Incontro  pubblico sulle biblioteche in Toscana

sabato 9 febbraio 2013 a Firenze
Sala dell’Accademia del Disegno
via Orsanmichele 4
h. 9.00-13.00
Promosso dall’ASSOCIAZIONE DEI LETTORI DELLA BIBLIOTECA NAZIONALE DI FIRENZE e coorganizzato da: Associazione AMICI BIBLIOTECA UNIVERSITARIA DI PISA, AIB, BIBLIOTECARI RESISTENTI,  AMICI ARCHIVIO DI STATO DI FIRENZE
l’incontro ha lo scopo di porre sul tavolo di discussione una situazione, ormai regionale, fortemente critica per tagli ai fondi, pensionamento del personale senza adeguato avvicendamento, interventi perlomeno suscettibili di dubbio come quello che ha portato alla chiusura della Biblioteca Universitaria di Pisa.
               Chi volesse suggerire proposte, fattive e concrete, ad Amici BUP sarà il benvenuto ed è pregato di scrivere al seguente indirizzo:  amicibup@gmail.com
Anche AMICIBUP sottoscrive questa richiesta d’impegno da parte dei nostri futuri parlamentari

Nuovo appello dell’Associazione (3 ottobre 2012)

Nuova lettera aperta al Ministro Ornaghi (13 luglio 2012)

Lettera-invito per nuove adesioni all’Associazione “Amici della Biblioteca Universitaria di Pisa” (12 luglio 2012)

Lettera aperta al Ministero dei Beni Culturali del 27/06/2012.

Comunicato stampa del 22/06/2012.

Allo stesso modo questo vuol essere il luogo dove l’Associazione stessa possa ricevere segnalazioni, suggerimenti e indicazioni utili per la salvaguardia della Biblioteca Universitaria di Pisa: amicibup@gmail.com

Per evidenti ragioni di spazio (e di tempo) non saranno pubblicati i commenti ricevuti, ma solo concrete proposte e segnalazioni.

Per alcuni quesiti ricorrenti vedi qui.

L’Associazione ha partecipato all’assemblea del personale del MIBAC di Pisa, organizzata dalla CGIL Funzione Pubblica di Pisa, e indetta per il giorno 28 giugno, dalle h. 12.00 alle 14.00, presso la Sala degli Arazzi di Palazzo Reale, al fine di discutere le sorti della Biblioteca Universitaria.

2 risposte a “Iniziative

  1. Pingback: Sapienza: fanno il deserto e lo chiamano tutela | Teatro Rossi Aperto

  2. Pingback: La tua firma per una biblioteca pubblica. – Emergenza Cultura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...